Lido degli Scacchi e Valli di Comacchio

Condividi su:

11 – 13 Maggio 2018

Primavera inoltrata, clima favorevole, venerdì sera, voglia di mare e quindi

Pronti … Camper… Via !

destinazione: Valli di Comacchio e più precisamente Lido degli Scacchi, dove non possiamo non fermarci presso l’Area Sosta Camper Ancora, direttamente sul mare, gestita dalla ormai famosa Patty Lelli, che ci accoglie con entusiasmo e cordialità.

Le piazzole sono ampie e ombreggiate, con possibilità di aprire il tendalino e campeggiare. A pochi passi dalla spiaggia, dispone di tutti i servizi (carico, scarico, elettricità, bagni, docce, ristorante, bar, animali ben accetti) a prezzi ottimi.

Piazzola “Area Sosta Camper Ancora”

Considerato l’orario che abbiamo fatto, decidiamo di prendere da asporto dal ristorante del campeggio, un’ottima frittura di pesce che, accompagnato da un buon vinello bianco, ci rallegra la serata.

Per concludere in bellezza, inforchiamo le bici e raggiungiamo il paese per gustarci un bel gelato artigianale: praticamente per le strade non incontriamo nessuno, intorno a noi regna una tranquillità di cui si può godere solo fuori stagione (il periodo che noi preferiamo per trascorrere qualche giornata al mare).

Il mattino seguente lo trascorriamo in spiaggia passeggiando fino al molo di Porto Garibaldi dove, in paese, compriamo un po’ di pesce fresco da cucinare per pranzo.

Spiaggia Lido degli Scacchi
Molo di Porto Garibaldi

Dopo un bel pranzetto e un tranquillo riposino sotto la nostra veranda, torniamo in spiaggia dove riusciamo anche a fare un bagno, l’acqua è particolarmente calda.

Il mattino seguente decidiamo di raggiungere Comacchio in bici attraversando le famose Valli.

Le Valli di Comacchio sono un’area umida e paludosa protetta, situata tra Ravenna e Ferrara. Si trova a sud del Delta del Po e, con un’estensione di oltre 11 mila ettari, ospita numerose varietà di flora e fauna che trovano qui un rifugio naturale.

Partiamo dall’area camper e arriviamo a Porto Garibaldi, da qui imbocchiamo il percorso segnalato “Valli e Salina di Comacchio”, è un percorso ad anello che arriva direttamente a Comacchio passando sul lato destro delle Valli e torna indietro dal lato sinistro, per un totale di circa 15 km.

Il percorso è veramente bellissimo, immersi nel silenzio della natura, dove si odono solo i versi delle varie specie di volatili, riusciamo ad ammirare (seppur da lontano) anche i fenicotteri rosa. La giornata è splendida, soleggiata con una temperatura mite e un cielo completamente azzurro.

Ecco alcune foto scattate durante il percorso di andata verso Comacchio.

Tipico capanno da pesca detto “padellone”
Diversi “padelloni”
I fenicotteri rosa fotografati da lontano (scusate la sfocatura!)

Arriviamo così a Comacchio, città lagunare sul Delta del Po, chiamata anche la “piccola Venezia”.

Comacchio è famosa per l’anguilla, per l’inconfondibile Trepponti, imponenti scalinate che formano i tre ponti e per la fitta rete di canali che caratterizzano il suo centro storico.

I Trepponti di Comacchio
Per le via del centro storico

Visitare e gironzolare per Comacchio fuori stagione, è un vero piacere: prima di inforcare di nuovo le bici per tornare indietro, facciamo uno spuntino con il tipico pane ferrarese e una delle loro ottime focacce alla zucca e formaggio. A chi piace, consiglio anche di provare i loro piatti a base di anguilla.

Arriviamo all’area camper giusto per goderci un ultimo momento di relax in spiaggia prima di tornare a casa alla solita routine, ma questo breve e rilassante week-end ci voleva proprio per darci la carica per una nuova settimana!


Area Download

ATTENZIONE: PREZZI E SERVIZI POTREBBERO NON ESSERE AGGIORNATI. CONSULTARE SEMPRE IL SITO DIRETTO DELLE STRUTTURE NOMINATE.

ELENCO AREE CAMPER CON RECENSIONI

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto